Settore Amministrativo

Ufficio Recupero Crediti di Giustizia - Servizio: certificazioni – rapporti magistratura sorveglianza

Sede: Via Impallomeni n. 20
Piano: Terzo
Stanza: 5
Responsabile:
Attività svolte:  

Questo segmento dell’Ufficio cura i rapporti con tutti gli Uffici/Tribunali di Sorveglianza del Territorio Nazionale. Difatti nel momento in cui viene presentata un’istanza di remissione del debito, l’ufficio del Magistrato di Sorveglianza invia richiesta scritta sullo stato di appuramento del credito, sulla situazione debitoria dell’istante. Si rammenta che sono rimettibili soltanto: le spese processuali e anticipate dallo Stato; le spettanze degli Ufficiali Giudiziari; le spese di mantenimento in carcere (competente la Casa di Reclusione ove il soggetto è stato ristretto la quale è autonoma per l’iscrizione a ruolo di dette spese); Inoltre vengono curate le pratiche relative all’estinzione del debito in caso di morte del debitore. Difatti l’obbligo del pagamento delle spese processuali in materia penale non si trasmette agli eredi del condannato (sentenza Corte Costituzionale n. 98 del 26/3/1998). In presenza di tale fattispecie la parte dovrà produrre certificato di morte da allegare al modulo di domanda. Solo l’imposta di registro è trasmissibile agli eredi sempre che non vi sia stata una rinuncia all’eredità.


Orario:  Orario di apertura al pubblico: 9.00 - 13.00 dal lunedì al sabato

Ufficio Recupero Crediti di Giustizia - Servizio: certificazioni – rapporti magistratura sorveglianza
  • Richiesta di rilascio del certificato di avvenuto pagamento delle spese di giustizia
    (ZIP - 13 Kb)
  • Modulo per richiedere copia degli atti per uso studio etc.
    (ZIP - 19 Kb)
  • Modulo istanza morte del debitore - richiesta sgravio
    (ZIP - 19 Kb)