Materie di competenza dell'Ufficio di Sorveglianza

E' competente a decidere su svariate materie tra le quali assumono maggior rilievo: liberazione anticipata, permessi premio e di necessità, ricoveri ospedalieri, remissione del debito e conversione delle pene pecuniarie, visto della corrispondenza, espulsione dello straniero come sanzione sostitutiva, esecuzione misura di sicurezza, sospensione esecuzione pena detentiva e misura di sicurezza,esecuzione domiciliare pena detentiva ex l.199/2010. Il magistrato di sorveglianza svolge anche attività di vigilanza sugli istituti penitenziari attraverso visite periodiche e l'audizione dei detenuti.

La ripartizione degli affari tra i magistrati di sorveglianza avviene in base alla lettera iniziale del cognome dell'interessato, per far sì che tutti i procedimenti relativi allo stesso soggetto siano trattati dal medesimo magistrato che avrà così una visione continua ed unitaria del relativo trattamento penitenziario e per assicurare criteri obbiettivi e predeterminati nell'assegnazione degli affari.