Associazione Nazionale Magistrati - Comunicati

PAGINA SUCCESSIVA

Torna agli ordini del giorno

15/10/2013  - Comunicato di solidarietà per il collega Giovanni Francolini ed a tutela dei Giudici del distretto di Palermo
La cronaca odierna offre spunto per constatare che un magistrato, operante nell’Ufficio del Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo, è fatto oggetto di un obliquo tentativo di delegittimazione mediante un articolo pubblicato sull’edizione del 15 ottobre 2013 del quotidiano “Il Fatto Quotidiano”.

L' autore non esprime alcuna critica alle valutazioni di merito del giudicante - attività questa che sarebbe del tutto legittima - nè tanto meno si cura di esporre al lettore il quadro probatorio emerso in quel processo.

Si limita, invece, ad insinuare l’esistenza di collegamenti tra imputato e giudice, con il risultato di disorientare l'opinione pubblica circa l'imparzialità di quel magistrato.

Sottolineando energicamente che simili gratuite iniziative alimentano ingiustamente il clima di sospetto e sfiducia verso la Magistratura che opera in silenzio applicando puntigliosamente le Leggi dello Stato, la Giunta auspica che tutti gli organi di stampa, per il rispetto che in uno Stato di diritto si deve alla funzione giurisdizionale, modulino la libera critica concentrandola sulle decisioni giudiziarie e senza lasciarsi condizionare dal proprio orientamento politico.

Richiamando quanto già affermato il 29 luglio u.s., in occasione di un’altra decisione adottata da altro magistrato di quello stesso Ufficio nei confronti di un noto parlamentare, la Giunta conferma la propria incondizionata fiducia e stima verso il collega Giovanni Francolini e verso tutti i giudici del distretto che operano diuturnamente con autonomia di giudizio e imparzialità, senza timore di condizionamenti esterni anche quando i processi loro affidati riguardano esponenti della politica.

Il Presidente, Andrea Genna

Il Segretario, Giovanni D'Antoni